martedì 17 settembre 2013

Millefoglie di melanzana di Rotonda con salsa di pane di Matera al peperone di Senise


Partecipo anch'io al concorso IoChef organizzato dall’ Unione Regionale Cuochi Lucani (URCL) affiancato al 27° Congresso Internazionale della Federazione Italiana Cuochi (F.I.C.) a Metaponto dal 7 al 9 ottobre 2013.



Per questo concorso ho deciso di preparare un antipasto.

In testa mi frullavano tante idee, quante ricette avrei voluto realizzare ma a stento sono riuscita a farne una; il piccolo assorbe tutto il tempo a disposizione e solo quando dorme riesco a pensare, cucinare e scrivere sul blog. Anche le foto sono state scattate velocemente per evitare che la piccola peste tirasse il tavolo.

Il concorso prevede la realizzazione di un piatto con ingredienti lucani ricevuti e un pesce tra Mormora, Seppia, Cefalo, Gallinella, Sauro, Pesce serra, Sciabola o bandiera,Triglia agostinella, Polpo, Pettinessa, Palamita, Rombo, Lucerna o pesce prete poiché il tema del congresso è pesce lucano e pesca sostenibile.

Teresa De Masi grazie a te sono venuta a conoscenza in tempo del concorso e ho potuto provare e conoscere questi splendidi prodotti della Basilicata.

A casa è arrivato questo pacco con i seguenti prodotti:


Un ricettario interessante sulla cucina lucana
Una confezione di Melanzana rossa di Rotonda DOP
Fagioli di Sarconi I.G.P. dai colori splendidi
Ceci neri di Pomarico, mai visti
Pane di Matera, profumatissimo
olio EVO Lucano
Ficotto di Pisticci
Crema di Melanzana rossa di Rotonda DOP
Peperoni di Senise I.G.P. , già cruschi
Pomodori secchi Ciettaicàle di Tolve
Cacioricotta lucana, gustossissima



Ingredienti
per due persone

4 melanzane rosse di Rotonda Dop
1/2  fetta di pane di Matera  raffermo
caciocavallo (podolico se è possibile)
olio evo lucano
1 spicchio aglio
 2 tranci pesce sciabola
sale q.b.
2 fiori del cappero
1 Peperone di Senise già fritto
pomodorino fresco 3/4 (ho utilizzato il piccadilly)


Per prima cosa pulire il pesce o farselo pulire dal pescivendolo. Tagliarlo a tranci rispettando il diametro della melanzana. Tagliare il pomodorino  e il caciocavallo a fette.
Tagliare le melanzane a fette (non le ho salate perché mi piaceva il gusto piccante di queste splendide melanzane rosse) olearle da entrambi i lati e posizionarle in un teglia da forno antiaderente. Farle dorare in forno già caldo per 15 minuti a 180 °C girandole a metà cottura, posizionando la teglia nella parte alta.



Salsa di pane di Matera al peperone di Senise

Pane di Matera
olio evo lucano
acqua calda
aglio in camicia
un pezzo di peperone di Senise crusco

Far profumare l'olio con aglio in camicia leggermente schiacciato, aggiungere i cubetti di pane, far insaporire, aggiungere il peperone crusco  e un pò di sale.
Mettere il tutto in un mixer o utilizzare un frullatore ad immersione, azionare aggiungendo acqua calda necessaria per ottenere una salsa (non ho utilizzato brodo per non coprire i sapori). Passare il tutto al setaccio per ottenere una salsa liscia e tenere in caldo.



Assemblaggio

Fare strati di melanzana, pesce crudo, caciocavallo e pomodoro. Salare mettere un giro di olio lucano ed infornare in forno già caldo a 200°C per 8/10  minuti.
Impiattare sistemando un fiore del cappero sulla millefoglie, un pò di peperone di Senise tagliato a strisce e la salsa di pane accanto.
Servire subito




2 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...