sabato 21 gennaio 2012

Cola chocolate cake


Dopo una visita sul blog della mitica Pinella, sono stata folgorata da questa ricetta. 
Erano mesi che non aprivo il cassetto degli attrezzi, costretta a vedere blog, riviste, libri di cucina ma senza poter creare nessun dolce. 
La tregua è finita, il profumo di cioccolato oramai ha invaso tutta la casa. 


Per comodità metto la ricetta


Per la torta

(stampo da 24 cm di diametro)
Forno: 175°C
Tempo di cottura: circa 40 minuti


200 g di burro
200 g di Coca Cola
220 g di farina 00
50 g di cacao amaro in polvere
3 cucchiaini di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
240 g di zucchero semolato
2 uova intere
175 g di latte intero
50 g di panna liquida fresca
2 cucchiai di vaniglia liquida

Imburrare uno stampo e rivestirlo all'interno con la carta forno.
Setacciare la farina con il cacao, il lievito ed il bicarbonato. Aggiungere un pizzico di sale. Completare con lo zucchero semolato.
Tagliare a tocchetti il burro e versarlo in una casseruola. Farlo sciogliere a fuoco medio e versare la Coca Cola ma senza far bollire il composto.
Far intiepidire e aggiungere il latte, la panna e la vaniglia.
Una volta che tutto è pronto, creare un incavo nella farina e aggiungere le uova sbattute. impastare con un cucchiaio o una frusta e, quindi, versare a filo il composto liquido cercando di ottenere un impasto molto cremoso e senza grumi.
Versare nella teglia ed infornare in forno caldo a 175° C. Cuocere finché la prova dello stecco sarà perfetta.
E' fondamentale far raffreddare completamente la torta prima di sformarla.

Per la glassa di cioccolato

140 g di cioccolato al 50-60%
70 g di cioccolato al 70%
200 g di panna liquida fresca
15 g di sciroppo di glucosio
15 g di burro

Tagliare il cioccolato e farlo fondere in una ciotola a bagnomaria. Far bollire la panna, aggiungere lo sciroppo di glucosio e scioglierlo bene. Versare il liquido caldo sul cioccolato in 3 volte, mescolando dal centro verso la periferia. Completare con il burro.
Se la glassa dovesse diventare troppo fredda, scaldarla pochi secondi sul un bagno-maria caldo.
Sistemare la torta su una gratella da pasticceria e riporre un foglio di carta da forno al di sotto in modo che sia agevole raccogliere la glassa in eccedenza. Versare la glassa sulla torta in abbondanza in modo da ricoprirla tutta, inclusi i bordi. Far freddare il dolce.
Recuperare la glassa, conservarla in frigo ed utilizzarla per altre preparazioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...